Arrivo
Partenza
Ospiti
Prenota ora

Il mare

Non solo campagna. Le coste della Maremma sono famose per le acque limpide e terse, le spiagge sabbiose e le insenature frastagliate, oltre che per essere di fronte alle Isole del Giglio e di Giannutri, due perle del Mar Mediterraneo.

Marina di Alberese

La spiaggia si trova all’interno dell’area del Parco Regionale della Maremma ed è servita da un comodo parcheggio nella pineta che arriva fino al mare. Questo luogo rappresenta uno degli ultimi tratti di costa facilmente accessibile che è stato preservato nel corso degli anni dagli interventi dell’uomo. Si tratta di una striscia di sabbia lunga qualche chilometro confinata ad Est dai cespugli tipici della macchia mediterranea, mentre a Ovest si affaccia sulle isole dell’Arcipelago Toscano. Nelle giornate più chiare l’orizzonte si allunga oltre l’Isola del Giglio, arrivando all’Isola d’Elba fino a scorgere, a volte, anche le alture della Corsica. La sensazione che si ha, passeggiando su questa spiaggia, è quella di trovarsi in luogo dove la natura è rimasta inalterata. È facile perdere i propri pensieri camminando scalzi tra i tronchi d’albero lasciati dalle mareggiate invernali. Inebriati dai profumi del mirto e del rosmarino selvatico è possibile imbattersi in incontri con volpi e caprioli che, di tanto in tanto, si spingono fino alla spiaggia.

Talamone

Si trova a 20 chilometri da Casale Sterpeti. È un piccolo borgo sul mare caratterizzato dal grazioso centro storico con la fortezza spagnola in posizione dominante e dalla presenza di cale e insenature che si possono raggiungere attraverso scale ripide, ma accessibili a tutti. Le più famose sono la spiaggia del Cannone, piccola e mai troppo affollata, si presta per lunghe nuotate offrendo uno specchio d’acqua limpido e calmo, e il Bagno delle Donne, un’insenatura con spiaggia di ciottoli tra gli scogli dove si trova uno stabilimento balneare attrezzato con la possibilità di noleggiare ombrelloni e sdraio. Il mare è caratterizzato da acque chiare e dal fondale subito profondo, adatto per immersioni e snorkeling. A Talamone si trova anche Paolo il pescatore, che con la sua attività di Pescaturismo offre la possibilità di passare giornate in barca ed assistere alle varie fasi di pesca, scoprire le spiagge più nascoste di quel tratto di costa e pranzare in barca cucinando il pescato del giorno.

Giannella

Spiaggia sabbiosa ideale per famiglie, con stabilimenti attrezzati, bar, ristoranti, ma anche lunghi tratti di spiaggia libera e quasi mai affollata. Molto suggestivi sono i tramonti con il sole che si posa sul mare all’orizzonte e dietro all’isola del Giglio.

Feniglia

La spiaggia si trova alle spalle di un’oasi naturalistica di particolare pregio dove si possono avvistare facilmente caprioli e daini. Essa collega il Monte Argentario ad Ansedonia e la pista ciclabile all’interno della pineta diventa una piacevole passeggiata ombreggiata, al riparo dalla calura estiva. Si trovano ampie zone di parcheggio, anche se nei fine settimana estivi può essere veramente affollata. Estesa spiaggia di sabbia, mare chiaro e quasi mai mosso, fondale che degrada molto lentamente: sono le caratteristiche principali di questo tratto di litorale.

Pozzarello

Poco prima del paese di Porto Santo Stefano si trova questa insenatura con spiaggia di ciottoli caratterizzata dalle acque cristalline. Dotata di un piccolo parcheggio direttamente sulla strada principale, si presta per una nuotata o per un bagno rinfrescante senza dover percorrere troppa strada. Proseguendo a piedi oltre questa insenatura, in direzione Porto Santo Stefano, si possono raggiungere altre due cale, nascoste e meno frequentate: la Bionda e la Cantoniera, note soprattutto ai residenti per la qualità del mare, sempre calmo e cristallino e per le loro piccole spiagge di ciottoli e sabbia.

Cala Grande

Proseguendo sulla strada panoramica che si snoda dopo il centro abitato di Porto Santo Stefano, la prima cala che cattura l’attenzione è sicuramente Cala Grande, posta in basso rispetto alla strada da dove si può ammirare tutta la sua bellezza. Adagiata tra frutteti e vigneti, si raggiunge attraverso un sentiero che parte dalla strada principale ed è lungo circa 400 metri. Una volta arrivati si è meritatamente ricompensati dalla bellezza di queste acque che bagnano la spiaggia completamente libera, incastonata tra la vegetazione che scende quasi a lambire il mare.

Mar Morto

Il nome di questa spiaggia deriva dal fatto che lo specchio di mare antistante è protetto da una barriera naturale di scogli che lo rende sempre calmo e simile a una piscina. Inoltre, facendo immersioni é possibile osservare i fondali popolati da pesci di ogni specie. Si raggiunge da Porto Santo Stefano proseguendo in direzione Strada del Campone, una volta superato il bivio per l’Hotel Torre di Cala Piccola, si prosegue fino ad un bivio successivo svoltando a sinistra e continuando per altri 4 km. A destra si noterà un sentiero lungo circa 500 mt che porterà direttamente al mare. Proseguendo sulla stessa strada, e successivamente a questo sentiero, se ne trova un altro, nei pressi di un cancello con passaggio pedonale da dove inizia una stradina asfaltata: questo porta alla spiaggia delle Cannelle, una graziosa insenatura fra le scogliere, dominata dalla Torre di avvistamento. Anche in questo caso i colori della vegetazione e del mare ricompenseranno tutta la strada percorsa per raggiungerla.

Porto Ercole

Il paese, che si sviluppa alla base delle due fortezze panoramiche, Forte Stella e la Rocca Spagnola, è un grazioso borgo di pescatori dove ci si può rilassare passeggiando in riva al porto e guardando le barche che rientrano dal mare con il pescato. Noto anche per i suoi ristoranti, è l’anticamera di accesso alle più belle spiagge della Maremma. Le più note sono la spiaggia delle Viste, la più vicina al centro abitato, che si raggiunge percorrendo il sentiero che si snoda prima della Rocca Spagnola all’inizio della strada Panoramica; qui si ha la possibilità di usufruire della spiaggia libera o di noleggiare sdraio adagiate su un confortevole prato dominante la spiaggia. Proseguendo sulla strada Panoramica e seguendo le indicazioni per l’Hotel il Pellicano si arriva alla spiaggia dell’Acqua Dolce, raggiungibile attraverso un sentiero lungo circa 100 mt e facilmente percorribile a sinistra della strada nei pressi dell’Hotel. È nota per i suoi ciottoli misti a sabbia e per la presenza di sporadici e suggestivi scogli affioranti. La spiaggia è libera ma c’è la possibilità di noleggiare sdraio e ombrelloni.

Ansedonia

Promontorio sul mare e località di soggiorno estivo resa famosa per la presenza dei resti della Città di Cosa, le cui origini risalgono al 273 a.C. ed i cui resti son ancora oggi visitabili in uno scenario molto suggestivo. Alle pendici del promontorio si trovano due tratti di spiaggia. Il primo, a Nord, è caratterizzato dalla presenza di piccoli ristoranti in legno nei pressi della spiaggia dove si può mangiare con vista mare. Qui la sabbia è fine e il litorale si congiunge con quello della Feniglia, formando un unico tratto di sabbia percorribile per piacevoli passeggiate. 

Il lato a Sud prende il nome di Tagliata dalla Torre della Tagliata, risalente al 1500 e posta nei pressi della spiaggia, famosa per essere stata torre di avvistamento nello Stato dei Presidi, ma soprattutto per essere stata dimora del compositore Giacomo Puccini che vi cercò ispirazione per comporre alcune sue opere tra le quali la Turandot. La spiaggia è di origine ferrifera e per questo motivo si presenta con una colorazione scura. Qui una volta si trovava il porto dell’antica città di Cosa, del quale ancora oggi sono visibli alcuni resti. Attraverso un sentiero tra le rocce si raggiunge il suggestivo spacco della Regina, una fenditura naturale in mezzo alla scogliera che in antichità fungeva per il flusso e il riflusso delle acque dal porto della Città di Cosa. La spiaggia della Tagliata si estende per decine di chilometri ricongiungendosi con il litorale antistante Capalbio e con le spiagge di Macchiatonda e del Chiarone. Si alternano lunghe zone di spiaggia libera a stabilimenti balneari con piccoli ristoranti tipici affacciati sul mare.